|  
Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Le Chiese e le piazze nascoste di Genova – Chiesa di Santa Maria del Prato

La chiesa, in stile romanico, fu fondata nel 1172 dai canonici regolari di Santa Croce di Mortara, detti Mortariensi, grazie al finanziamento del console Sigismodo Muscola e di altri ricchi cittadini genovesi. Dalla sua edificazione e per circa quattro secoli la chiesa fu denominata Santa Maria d’Albaro, ma per la sua collocazione sita in una vasta area erbosa e fino al XVII secolo quasi completamente disabitata, il popolo la rinominò “Santa Maria del Prato”. La Chiesa fu espropriata dal governo napoleonico durante l’assedio del 1800 e fu trasformata in scuderia ma nel 1804 i De Fornari la riaprirono al culto fin verso la metà del secolo quando, venute meno le fortune economiche della famiglia, diminuirono le entrate dell’abbazia. Nel 1880 fu chiusa al culto fino al 1888 quando fu acquistata dalle monache clarisse, che abitarono l’attiguo convento per circa quarant’anni. Nel 1935 anche le clarisse abbandonarono il convento e la chiesa venne nuovamente chiusa. Negli anni successivi la chiesa fu soggetta ad opere di recupero che terminarono nel 1951 con il restauro del campanile. Con questi lavori le strutture originali vennero liberate da intonaci e sovrastrutture del restauro settecentesco, riportando alle sue linee essenziali uno dei più importanti monumenti romanici di Genova.

 

TOUR CONDOTTO DA GUIDA ABILITATA

E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE

 

« Aprile 2021 » loading...
L M M G V S D
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
1
2
Sab 17

da Castelletto al Carmine

Aprile 17 alle ore 15:00 - 16:30
Dom 18

da Granarolo alla Chiesa della Madonna del Garbo

Aprile 18 alle ore 9:15 - 12:15
Dom 18

Cimitero di Staglieno – Il realismo borghese

Aprile 18 alle ore 14:30 - 16:00
Dom 18

La collina di Albaro

Aprile 18 alle ore 15:00 - 16:30

Dettagli evento

Aprile 10 alle ore 15:00 - 16:30
15:00 - 16:30
Genova
Via Roma 8b
0103014333 - 3921152682

Genova Cultura.

Login