|  
Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Architettura del novecento a Genova

Una passeggiata che partendo dall’importante stazione Brignole, raggiunge i giardini di piazza Verdi dove, al centro, ci sono le cariatidi rappresentanti le quattro stagioni che ornano i bordi dei laghetti dei giardini di Brignole, opera dello scultore De Albertis. Poi l’imponente Piazza della Vittoria, caratteristica nel suo biancore e nei suoi virili colonnati dell’arte fascista, realizzata dall’architetto del regime Marcello Piacentini dove un tempo era la spianata del Bisagno. In questi spazi trova voce l’Arco dei Caduti, decorato con un grande fregio di marmi con episodi di guerra, alle cui spalle si affaccia la scalinata del Milite Ignoto, più comunemente chiamata la Scalinata delle Caravelle. Da Piazza della Vittoria percorrendo un breve tratto si raggiunge l’altro edificio, La Casa del mutilato, che conclude appieno l’architettura razionalista del quartiere, arricchita dal gruppo scultoreo di Eugenio Baroni nel giardino e dalla Vittoria dello scultore Guido Galletti all’ingresso. Infine Piazza Rossetti che ideò nel primo dopoguerra l’architetto Luigi Carlo Daneri, sorge dove era il lazzaretto. L’iniziale progetto di Daneri, come spesso accade, fu realizzato parzialmente, per cui oggi la piazza ha questo aspetto razionale ma al contempo un po’ anonimo.

 

CONFERENZA ITINERANTE A CURA DI DEBORA COLOMBO -storica dell’arte

CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE SOCI € 10 – non SOCI € 12 

E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE

 

 

 

Dettagli evento

18 Luglio 2021 alle ore 21:00 - 22:30
21:00 - 22:30
Genova
0103014333 - 3921152682

Genova Cultura.

Login